CREPE | Cercare negli interstizi

CREPE | Cercare negli interstizi

Cotonfioc Festival
Candidati

Cotonfioc Festival 2019 – III edizione si svolgerà sabato 15 e domenica 16 giugno presso l’ex Ospedale Psichiatrico di Genova, Quarto dei Mille.

MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE
La partecipazione all’Open Call prevede la realizzazione in tecnica libera di un artwork formato 50×70 cm (orientamento verticale). Le opere selezionate faranno parte della mostra allestita in occasione del festival, visitabile sabato 15 e domenica 16 giugno 2019, e saranno incluse nel catalogo della mostra. Gli artisti partecipanti alla Call avranno diritto a uno sconto del 50% sull’eventuale acquisto del catalogo.

SELEZIONE E ANNUNCIO VINCITORI
Le opere candidate saranno valutate in base ad attinenza al tema, stile e originalità dell’elaborato proposto. La giuria, che procederà alla valutazione successivamente a una fase di preselezione, sarà composta dai membri di Gossypium Ass. Culturale e da tre figure di spicco nei settori dell’illustrazione, dell’editoria e del design della comunicazione visiva:

Zoe De Luca, fondatrice di Diorama editions
Renato Fontana, fondatore di Italianism e PPPattern
Simone Sbarbati, co-fondatore e direttore di Frizzifrizzi
Gossypium Ass. Culturale

I vincitori verranno annunciati dopo sabato 6 aprile 2019.

TEMA
CREPE | Cercare negli interstizi
Se ci sporgiamo e allunghiamo il nostro sguardo in quell’insenatura chiamata popolarmente crepa, ci possiamo rendere conto se al suo interno si celi una risorsa, un dubbio oppure il nulla. Tendenzialmente, una simile frattura potrebbe spaventare se affrontata con una sbirciata disattenta, poiché d’impatto ogni disgregazione porta con sé la paura del crollo delle proprie certezze, o addirittura della rottura.

Al contrario, un occhio caparbio non si limiterà a osservare di traverso, ma si addentrerà con coraggio fino al cuore dell’incrinatura. La tentazione di fingere di non vedere è così forte da prendere il sopravvento, talvolta. Rimaniamo così con lo stordimento dell’evento eccezionale, della lesione inaspettata nell’edificio delle convinzioni – e delle convenzioni.

L’orlo del burrone è il segno tangibile della scelta: gettarsi, consapevoli che si potrebbe anche solo trovare il vuoto; oppure aggirare il problema, l’ostacolo e, perché no, ripararlo, tendere un ponte che ripristini l’interezza e ci faccia andare oltre, sani e salvi. Vincendo il timore, si apre la prospettiva della scoperta: la crepa non si rivela uno squarcio sull’abisso, ma semplicemente uno scheletro forte e solido ricoperto da strati di fragili sovrastrutture.

Invia l’artwork entro sabato 6 aprile 2019 a submission@cotonfiocfestival.com
La mail dovrà avere come oggetto la dicitura “CREPE – CFF2019” e dovrà riportare al suo interno il titolo dell’opera, descrizione di max 200 parole, nome e bio dell’autore e/o collettivo (max 200 parole) e, se esistente, link al portfolio.

Candidati